Overblog
Segui questo blog Administration + Create my blog
16 luglio 2013 2 16 /07 /luglio /2013 17:28

A

Non capire (sapere, valere, etc.) un'ACCA - Valere poco o nulla.

"Acca" ha lo stesso valore di "nulla" per l'impiego limitato e il modesto peso che ha questa lettera nella lingua italiana. Lo stesso valore aveva per i greci l'iota, nona lettera dell'alfabeto della loro lingua e che è anche la più piccola. Non valere un'ette: con riferimento alla particella copulativa etNon valere un soldo bucato: non tanto come capacità quanto come valore venale. Non valere una cicca. Non valere uno zero. Intendersene quanto un bove di musica: nulla.Intendersene quanto una capra d'algebra.

 

Essere un'ACQUA cheta Acqua cheta è propriamente lo specchio o la corrente d'acqua silenziosa, apparentemente senza movimento: in senso figurato si usa per definire la persona che sembra tranquilla e non mostra nulla al di fuori, ma che sotto sotto, di nascosto, lavora ed opera per raggiungere i propri fini. 

Proverbio: l'acqua cheta rovina i ponti. La locuzione è stata diffusa anche dalla commedia in vernacolo fiorentino:"L'acqua cheta" (1908) di Augusto Novelli.

 

Perdersi in un bicchier d'ACQUA - Non sapere affrontare una piccola difficoltà,perdersi davanti un ostacolo da nulla spaventarsi per un impedimento di alcuna importanza.

 

Fare un buco nell'ACQUA - Fare una cosa o un tentativo inutile. Gettare ACQUA sul muro: fare una cosa che non dà alcun risultato.

 

Essere l'AGO della bilancia - Chi, con le sue oscillazioni, i suoi movimernti, indica la tendenza generale, la direzione che prendono le cose. Colui, o la cosa, che spostandosi di poco determina la situazione, costringendo gli altri a mantenersi in un dato equilibrio

 

Dare un colpo d'ALA - Alzare improvvisamente il tono d'una conversazione, d'un discorso, d'un'opera, d'una musica, in modo da salire al di sopra del volgare, del banale, della mediocrità; ovvero raggiungere di colpo e con forza le vette della perfezione, dell'arte etc.

Dare un colpo di RENI - Uno sforzo ultimo e risolutivo. In una competizione sportiva é il colpo che interessa la muscolatura della parte bassa della

Dare il colpo di CODA - Ultimo feroce colpo ad un nemico da parte di un 

Avere l'ASSO nella manica - Avere molte probabilità di riuscire in una cosa; avere un elemento favorevole da far valere al momento opportuno.

 

Essere in AUGE - Attraversare un momento di grande prosperità; raggiungere il punto massimo della gloria o della carriera, riscuotere credito e vasti consensi.

16 luglio 2013 2 16 /07 /luglio /2013 17:28

B

Essere una BABELE - Grande confusione. Forse con riferimento alla Torre (Genesi) più che alla città, dato che proprio durante la riedificazione della torre ne conseguì la confusione del linguaggio.

 

Fare un BUCO nell'acqua - Fare una cosa o un tentativo inutile.

16 luglio 2013 2 16 /07 /luglio /2013 17:27

C

Esse (essere)aut CAESAR aut nihil - Essere il primo o nessuno; volere tutto o nulla.

La frase latina fu il motto di Cesare Borgia coniato su quanto narra Plutarco (Vita di Cesare, cap.11), cioé che il generale romano avrebbe preferito essere primo in un villaggio delle Alpi piuttosto che il secondo a Roma.

Essere Cesare o Niccolò deformazione popolare del primo.Non voler essere secondo a nessuno.

 

Sei nato al COLOSSEO ? Si dice a chi sbadatamente lascia la porta aperta. Il Colosseo non ha che grandi arcate e quindi esenta da certi atti di educazione. La frase proviene dal romanesco e si è diffusa rapidamente.

Sei Nato in Barca? altro elemento che può esentare dal chiudere le porte.

 

Dare il COLPO di grazia - Completare con un ultimo colpo la rovina di qualcosa o di qualcuno; a chi è già in cattive acque dare l'ultima spinta che lo perde definitivamente. Il colpo di grazia  si dava ai ai morenti sul campo di battaglia o ai giustiziati per risparmiare loro le sofferenze dell'agonia.

 

Prendere qualcuno in CONTROPIEDE - Prenderlo alla sprovvista, quando meno se lo aspetta con un'azione rapida e inattesa che rovescia improvvisamente la situazione. Si usa in ogni ambito. Locuzione diffusasi con il gioco del calcio. La tecnica del contropiede consiste nel fermare bruscamente l'azione dell'avversario che si trova 

 

Esser l'uovo di Colombo - Si dice di una soluzione semplicissima, ma che nessuno era riuscito a trovare.

Un aneddoto vuole che Colombo facesse stare ritto sul tavolo un uovo schiacciandolo appena da una parte per mostrare la semplicità, e al tempo stesso la difficoltà, della sua teoria. Molti storici non lo ritengono vero.

 

16 luglio 2013 2 16 /07 /luglio /2013 17:25

D

Essere sulla via di DAMASCO - Esserte vicino al pentimento o alla conversione. S. Paolo viaggiando verso Damasco fu folgorato dalla grazia divina e, convertitosi, divenne "l'apostolo delle genti".

 

Avere la spada di DAMOCLE sul capo - Si dice di uno su cui incombe continuamente un pericolo. Dioniso il tiranno di Siracusa, adulato e celebrato da Damocle come uomo felice, gli fece capire come vive un tiranno facendolo sedere sul proprio trono e sospendendo al soffitto, con un crine di cavallo, una spada proprio sopra alla sua testa. E sembra che Damocle capisse al volo.

 

Essere il DIAVOLO e l'acqua santa - Si dice di due persone, o cose, che non possono stare insieme, andare d'accordo,che si avversano o si odiano a vicenda. Come è noto si dice che il demonio fugga l'acqu benedetta.

Le coppie che si usano per esprimere questo concetto sono diverse e la loro spiegazione è intuitiva.

Essere il diavolo e la croce, o il diavolo e S.Antonio

Essere Cane e gatto

Essere suocera e nuora

 

16 luglio 2013 2 16 /07 /luglio /2013 17:23

E

Essere come l'EBREO ERRANTE

16 luglio 2013 2 16 /07 /luglio /2013 17:22

F

Essere in tutt'altre FACCENDE affaccendato.

Avere altri pensieri per la testa, essere intento ad altre cose, ad altre occupazioni. Espressione usata sempre in tono scherzoso.

Essere il FACTOTUM

Darsi da fare a proposito o a sproposito in ogni faccenda d'una casa, di un'azienda, di un ufficio e così via, al fine di essere, o sembrare, importante. La parola burlesca, composta dai termini latini fac totum, risale al sec.XVI e fu diffusa da Beaumarchais, quindi da Il Barbiere di Siviglia di Rossini (atto I, scena 2).

Essere il FANALINO di coda

Si dice di chi arriva sempre, o quasi, per ultimo in gare, corse, competizioni; di chi è ultimo d'una serie, d'una graduatoria o d'una classifica.

Il termine indica propriamente il piccolo fanale a luce rossa posto sull'ultimo vagone del treno per indicare che la serie termina ed è completa.

[nel senso di arrivare tardi: arrivare dopo la musica, essere l'ultima ruota del carro]

Aver FEGATO

Avere coraggio, essere ardito e senza paura.

Il fegato è considerato sede dii sentimenti ed emozioni, come lo è il cuore. Avere cuore, infatti, significa essere compassionevole, essere dotato di sentimenti di empatia

 

 

 

16 luglio 2013 2 16 /07 /luglio /2013 17:21

G

Restare sempre a GALLA

Si dice di chi nei cambiamenti, nelle rivoluzioni, non perde mai il suo posto e, governandosi bene, viene a trovarsi sempre in posizione favorevole. Un vecchio detto "voler stare sempre a galla come l'olio" si ripeteva a coloro  che volevano sempre aver ragione. E' probabile che proprio questa similitudine sia sott'intesa alla locuzione che oggi si usa comunemente(->Cadere in piedi)

 

Aver trovato la GALLINA dalle uova d'oro Aver trovato una fonte inesauribile di ricchezza, un modo facile e rapido di fare soldi a palate. Dalla nota novella di Esopo (Favole 287)

 

Dare il colpo di GRAZIA - Completare con un ultimo colpo la rovina di qualcosa o di qualcuno; a chi è già in cattive acque dare l'ultima spinta che lo perde definitivamente. Il colpo di grazia  si dava ai ai morenti sul campo di battaglia o ai giustiziati per risparmiare loro le sofferenze dell'agonia.

16 luglio 2013 2 16 /07 /luglio /2013 17:15

H

Avere un HANDICAP

Trovarsi in condizione svantaggiosa, avere un elemento negativo che pone in stato di inferiorità nel corso d'una attività

16 luglio 2013 2 16 /07 /luglio /2013 17:13

I

Fare il volo di ICARO - Intraprendere un'impresa più grande delle proprie forze per ambizione, orgoglio, ecc. e finire rovinando miseramente.

Icaro, figlio di Dedalo, rinchiuso col padre nel labirinto, fuggì insieme a lui con delle ali di cera. Essendosi, nel volo, avvicinato troppo al sole, contro i consigli paterni, la cera si sciolse facendolo precipitare in mare. (In senso ironico -> fare il volo del calabrone)

 

 

16 luglio 2013 2 16 /07 /luglio /2013 17:12

J

Far parte del JET-SET

Presentazione

  • : Modi di dire
  • : Il blog dei modi di dire, proverbi, massime, motti e tutto quello che fa parte della nostra cultura racchiuso in frasi brevi e concise
  • Contatti

Parola Chiave

Grazie Al Dizionario Dei Modi Di Dire Di Carlo Lapucci